QUOTE ASSOCIATIVE 2019

Da venerdì 7 dicembre, presso la SEDE di via Belvedere 7, (si accede dalla scalinata di via Adamoli 10/A) dalle ore 21:15 alle ore 22:30, sarà possibile presentare domanda per le nuove iscrizioni al nostro sodalizio ed effettuare il rinnovo del tesseramento per l’anno 2019.

Il pagamento della quota sociale comprende:

IMPORTANTE: PER NON INCORRERE NELLA SOSPENSIONE DELLE COPERTURE ASSICURATIVE E’ NECESSARIO EFFETTUARE IL RINNOVO TASSATIVAMENTE ENTRO VENERDI' 29  MARZO 2019.


Sara comunque possibile effettuare il rinnovo anche in seguito tuttavia oltre tale data i soci non saranno più coperti da assicurazione e tutelati dalla stessa durante lo svolgimento delle loro attività in montagna.
Si sollecitano tutti i soci ritardatari a confermare la loro adesione al nostro sodalizio entro tale data.

Termine ultimo Tesseramento 2019: VENERDI' 25 OTTOBRE 2019

Le tariffe associative sono invariate rispetto al 2018.

Tariffe associative 2019:

Massimali assicurati: (livello base per tutti i tesserati)

Massimali assicurati: (con Integrazione Aumento massimali, 4,00 €)

STATUTO DELLA SEZIONE

TITOLO  II - SOCI

Art. 6 - Ammissione 
Chiunque intenda aderire al Club Alpino Italiano deve presentare domanda al Consiglio Direttivo della Sezione, completa dei propri dati anagrafici, su apposito modulo. Se minore di età la domanda deve essere firmata anche da chi esercita la potestà. Il Consiglio Direttivo della Sezione alla quale è stata presentata la domanda decide sull’accettazione. La domanda presentata nell’ultimo bimestre dell’anno ha effetto per l’anno successivo.

Art. 7 – Quota associativa 
Il Socio è tenuto a corrispondere alla Sezione:  
a) la quota di ammissione, comprensiva del costo della tessera, del distintivo Sociale, delle copie dello Statuto e del Regolamento Generale dei CAI e di quello sezionale, che gli vengono consegnati all’atto dell’iscrizione; 
b) la quota associativa annuale; 
c) il contributo ordinario annuale per le pubblicazioni Sociali e per le coperture assicurative; 
d) eventuali contributi straordinari destinati a fini istituzionali.

Le somme dovute di cui alle lett. b), c), d) del comma precedente devono essere versate entro il 31 marzo di ogni anno. Il Socio non in regola con i versamenti non potrà partecipare alla vita sezionale, né usufruire dei servizi Sociali, né ricevere le pubblicazioni. Il Socio è considerato moroso se non rinnova la propria adesione versando la quota associativa annuale entro il 31 marzo di ciascun anno Sociale. Il Consiglio Direttivo accerta la morosità, dandone comunicazione al Socio. Non si può riacquistare la qualifica di Socio, mantenendo l’anzianità di adesione, se non previo pagamento alla Sezione alla quale si era iscritti delle quote associative annuali arretrate. Il Socio di cui sia stata accertata la morosità perde tutti i diritti spettanti ai Soci.

Art. 8 – Durata 
La partecipazione della vita associativa si estende a tutta la durata del rapporto Sociale. Non sono ammesse iniziative dei Soci in nome della Sezione del CAI, se non da questi  autorizzate. Non sono ammesse altresì iniziative o attività dei Soci in concorrenza o in contrasto con quelle ufficiali programmate dalla Sezione o dal CAI. Le prestazioni fornite dai Soci sono volontarie e gratuite.

Art. 9 – Dimissioni 
Il Socio può dimettersi dal Club Alpino Italiano in qualsiasi momento; le dimissioni devono essere presentate per iscritto al Consiglio Direttivo della Sezione, sono irrevocabili ed hanno effetto immediato, senza restituzione dei ratei della quota Sociale versata. Il Socio è libero di iscriversi presso una qualsiasi Sezione. Il trasferimento da una Sezione ad un’altra deve essere comunicato immediatamente alla Sezione di provenienza dalla Sezione presso la quale il Socio intende iscriversi. Il trasferimento ha effetto dalla data di comunicazione.